Come Scegliere il Corso d’Inglese Giusto

Molte scuole e docenti privati stanno pubblicizzando i loro corsi adesso, in autunno, in concomitanza con l’apertura dell’anno scolastico, quindi la scelta di opzioni di studio è ampia e abbastanza diversificata. In questo post, vorrei dare delle informazioni che possono aiutare l’aspirante studente ad inquadrare la situazione migliore per le proprie esigenze.

Tipicamente, quando le persone dicono che non parlano bene l’inglese, si riferiscono al fatto che non riescono a capire un’altra persona e che fanno fatica ad esprimersi. Per trovare il corso d’inglese giusto, bisogna identificare il tuo livello, che altro non è che una categoria ideata per definire una serie di capacità.

CEFR – Common European Framework of Reference for Languages

Nel 1991, il Council of Europe ha avviato il un programma per definire livelli di competenza delle aree linguistiche: la comprensione del linguaggio parlato e la lettura, la capacità di parlare e farsi capire, e la capacità di scrivere. Uno dei loro obiettivi è che tutti i cittadini europee imparino ad usare due lingue, oltre alla loro lingua madre, in modo efficiente. Questi sviluppi hanno portato alla creazione di un quadro di rifermento per identificare il livello delle proprie competenze, e di conseguenza, la pratica di insegnamento della lingua straniera si è standardizzato.

Per trovare il corso giusto, il primo passo è di valutare le proprie competenze, anche da solo, e scoprire il proprio livello. Questo link porta alla griglia di autovalutazione in formatto PDF sul sito del Council of Europe (non è un link affiliato). È gratis, e può essere scaricato senza impegno.

Livelli di Competenza

Sapere esattamente quello che sai fare in inglese è il primo passo. Leggendo la griglia di autovalutazione, capirai dove sei collocato.

I livelli sono identificati con le sigle A1, A2, B1, B2, C1 e C2, che corrispondano rispettivamente ai livelli principiante (A), intermedio (B) e avanzato (C). I numeri definiscono livelli precisi dentro le macrocategorie.

Sto pianificando una serie di post che spiegono bene i diversi livelli, e quindi adesso parleramo di stili di lezioni.

Classroom or One-to-One?

Lezioni individuali oppure di gruppo? Dipende dagli obiettivi e il tempo disponibile.

Un gruppo di persone tutti allo stesso livello è molto stimolante e aiuta a combattere la paura di parlare perché l’interazione è inevitabile. Oltre ad imparare a parlare rapidamente, altri benefici includono aiuto con la pronuncia e scambi di opinioni durante i momenti di esercizio. Il metodo CELTA prevede conversazione tra gli studenti, quindi i gruppi di almeno 4 studenti danno l’opportunità di esercitarsi e migliorare le capacità di speaking. Gli studenti si aiutano l’un l’altro, e anche chi parla poco riesce ad imparare attraverso l’ascolto.

Per i bambini, cerchiamo di formare classi piccole di 5-8 bambini per dare a loro i benefici del gruppo e l’attenzione dell’insegnante. La differenza grossa sta nel fatto che l’adulto decide di fare lezioni e lavora per conseguire un suo obiettivo. Dal altro canto, i bambini non scelgono da soli di fare lezioni, e anche quando sono stati loro a chiedere al genitore di iscriverli, hanno altri forme di comportamento che devono essere contenuti. Nelle nostre lezioni con i bambini, si cerca sempre di offrire attività interessanti e divertenti incentrati sul vocabolario dell’argomento trattato.

La lezione individuale è indicato quando ci sono obiettivi precisi, per esempio, la necessità di prendere una certificazione. In questo caso, la probabilità di successo è 100% perché la lezione viene strutturato per quello scopo, e i piani (orari inclusi) sono completamente flessibili. Mentre il membro di una classe perde la lezione se non si presenta, una disdetta 24 ore prima assicura che l’ora di lezione individuale verrà ricuperato.

La verità sui costi? Si risparmia economicamente con un corso di gruppo ma si rinuncia alla flessibilità, e il corso individuale permette di fare progresso più veloce, ma ovviamente il costo è maggiore.

Madrelingua o bilingue?

Un ultimo punto importante per scegliere il corso d’inglese giusto per te: l’insegnante deve essere per forza madrelingua?

Nel mio corso di certificazione CELTA, la studente migliore era una donna che parlava inglese come terza lingua! Purtroppo, c’è molta discriminazione contro gli insegnanti non madrelingua, a prescindere della loro preparazione e capacità professionali, quindi nel scegliere un corso, non fare di questo un punto non-negoziabile.

Guarda prima alle qualifiche: l’insegnante ha una laurea in instruzione o una certificazione CELTA, TESL o TEFL? Queste certificazioni sono specifica per l’insegnamento di inglese come seconda lingua, e danno una preparazione specifica per la programmazione di lezioni e le tecniche di insegnamento. Un insegnante ben preparato legge libri e guarda programmi e film in lingua originale, e di solito frequenta altre persone che parlano l’inglese, quindi riesce a fornire il valore necessario per gli studenti.

L’esperienza è un’altra indicazione di competenza. Vivere all’estero o lavorare in un azienda che impone l’uso della lingua inglese constringe la persona ad imparare la lingua e la cultura. Per esempio, una persona italiana con una certificazione o laurea adeguata che ha vissuto anni negli Stati Uniti o che ha lavorato con colleghi di madrelingua inglese è senz’altro più capace di una persona madrelingua che non ha una preparazione specifica. Si insegna la lingua madre in modo diverso rispetto alla lingua straniera, e per questo motivo e necessario imparare ad insegnare correttamente.

Nel nostro caso, la sottoscritta ha la certificazione CELTA e seguirò il corso dei ragazzi di scola media e quelli degli adulti. L’insegnante dei corsi pre-A1 e A1 ha una certificazione TEFL.

Inizia il tuo corso!

Offriamo una serie di corsi a Progetto in Movimento, nel Villaggio Ambrosiano, Segrate. I seguenti corsi iniziano nella prima settimana di ottobre 2019, ma ci sono ancora posti disponibili.

  • Martedì, ore 16-17: Corso prescuola per bimbi dai 3-5 anni (livello pre-A1)
  • Martedì, ore 17-18: Corso elementari per bambini dai 6-9 anni: (livello A1)
  • Mercoledì 18-19    Corso medie per bambini dai 10-12 anni (livello A2)
  • Corsi per adulti da programmare in base alle disponibilità

Altri corsi sono da concordare in altre sedi, in base alla disponibilità di tempo.

Scrivete a marsha@burdick-communication.com  o info@progettoinmovimento.it per tutte le informazioni su come iscriversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *